giovedì 22 settembre 2011

un mare di lavanda

i fiori si raccolgono da luglio a settembre, prima della completa fioritura, si lasciano seccare in luogo aerato ,non al sole . Appena  essiccati , ifiori vanno conservati in recipienti chiusi.

PROPRIETA' FITOTERAPICHE:

LA LAVANDA POSSIEDE VIRTU' SEDATIVE, SPASMOLITICHE DELLE VIE RESPIRATORIE, ANTISETTICHE DELLE VIE UROGENITALI, FAVORISCE

IL DEFLUSSO DELLA BILE DAL FEGATO.

L'OLIO ESSENZIALE, RICCO DI SOSTANZE AROMATICHE, E' INDICATO PER USO ESTERNO LOCALE PERCHE' CICATRIZZANTE ,LENITIVO SIA PER I DOLORI REUMATICI CHE MUSCOLARI.

IL NOME LAVANDA, DERIVA DAL LATINO"LAVARES"  . SI DICE CHE I SUOI FIORI MESSI SOTTO IL CUSCINO DURANTE IL SONNO , FACCIANO PASSARE L'EMICRANIA.

DURANTE IL RINASCIMENTO,NUMEROSI PITTORI, FRA CUI RUBENS, LA USAVANO COME DILUENTE, E' PROBABILE CHE LA SUA RICCHEZZA DI RESINE ABBIA INFLUITO SULLA SOLIDITA' E LO SPLENDORE DEI QUADRI FIAMMINGHI.

3 commenti: